I Lapi i Cannaluari

1°Edizione Concorso “I Lapi i Cannaluri” (2014)

LAPE-PPA PIG

free templates

Lape-ppa pig è stata ideata e realizzata da Giuseppe e Giulia De Gaetano con l'aiuto di mamma e papà. Il tema “Peppa” è stato subito condiviso senza nessuna esitazione da tutto il gruppo. La versione allegorica della simpatica maialina è stata divertente da realizzare anche perché ispirata all'esilarante versione catanese che spopola sul web (infatti sentirete le musiche e le voci di Peppa a Pocca…). Quindi ecco Peppa pig, il suo fratellino George e le loro amiche Susy la pecora e Rebecca il coniglio. Questa lapa rappresenta la macchina di Peppa con una simpatica faccia da maialina per ricordarvi che…
“A CARNEVALE OGNI SCHERZO VALE E CHI SI OFFENDE E' UN MAIALE!!!”

L'APE-MAIA

free templates

Ecco l'ape-maia realizzata da un gruppo di amici che ha scelto la tematica ispirandosi al dialetto “santalucioto”. Il termine dialettale “lapa” indica infatti sia la motoape che il piccolo insetto giallo e nero che ronza di fiore in fiore, quindi come non dedicarla all'ape-insetto più famosa del mondo che negli anni '80 ha incantato grandi e piccini con le sue avventure? Questo alveare è composto da una famiglia di api con in testa la loro splendida Regina che grazie al suo fuco guida tutte le piccole apine operose, riunite in sciame a svolazzare per le vie del paese per farci conoscere il loro fantastico mondo. Speriamo che non ci pungano! SI SALVI CHI PUO' 

LAPE-LURIA 

free templates

Questa lapa ha appunto come tema la peluria. Chi non ne ha un po' sparsa per il corpo? Credo nessuno! Questo argomento può a primo impatto suscitare ilarità al solo pensiero di dove essa sia ben depositata sul nostro corpo, ma è proprio grazie ad essa che è nato un nuovo mestiere: l'estetista, oggi l'unico antagonista dei peli superflui. Ma andando indietro nel tempo possiamo vedere come invece il pelo e la peluria avessero ruoli importanti anche dal punto di vista seduttivo. E' infatti la scimmia il primogenito dell'uomo la quale si evolverà per diventare cavernicolo ma pur sempre peloso. Nel Medioevo, la peluria era l'identificativo dei maghi. Negli anni '70 gli hippies e i Cugini di Campagna diventano idoli da imitare sia nello stile che nel comportamento, fino ad arrivare ai nostri giorni in cui le donne e gli uomini pelosi per natura cercano di migliorare la loro estetica ricorrendo alla figura dell'estetista. Sono proprio tutti i personaggi appena citati i protagonisti di questa lapa: ecco a voi ogni tappa dell'evoluzione della peluria dalla preistoria fino ai nostri giorni. BUON DIVERTIMENTO!!!

LAPE-CCATRICE

free templates

Sfila lape-ccatrice realizzata dall'associazione Antiche Torri: si tratta di una rappresentazione ironica dell'inferno dantesco. Dante, accompagnato da Virgilio, viene coinvolto in un turbinio di anime dannate, guidate dal nocchiere Caronte. Animano il percorso infernale 7 anime femminili che rappresentano i 7 peccati capitali: ira, accidia, lussuria, avarizia, superbia, gola e invidia; le anime innamorate di Paolo e Francesca, il custode Cerbero. Su tutti primeggia la figura di Lucifero, demone infernale, che con il suo forcone punge le anime dei dannati. 

LAPA-ZZA 

free templates

La lapa-zza nasce dalla voglia di un gruppo di amici che ha pensato al carnevale come ad un momento di pazzia e divertimento! Infatti è stato scelto questo nome proprio per enfatizzare la pazzia! Abbiamo cercato di trasformare la nostra motoape facendola diventare una dottoressa che cura i “pazzi” sotto varie forme e al contempo è pazza pure lei. Visti i tempi di crisi abbiamo realizzato la nostra opera utilizzando materiali di riciclo come ad esempio lenzuola vecchie, luci natalizie e nastri. Il nostro abbigliamento è semplice e comune, infatti abbiamo utilizzato camicie da notte, vestaglie, pigiami che richiamano l'abbigliamento tipico ospedaliero, ma anche abbigliamento estroso e divertente abbinando capi multicolor!

L'APE-RITIVO 

free templates

Ed ora passiamo a l'ape-ritivo realizzato dall'associazione Mediterranèo. L'aperitivo non è un atto fine a se stesso, ma bensì un percorso, quindi perché non farlo in questo concorso…? Perché l'ape? Ma soprattutto… perché l'aperitivo? Apparentemente non c'entrano per nessun motivo; una il simbolo della fatica, l'altra della scansa… fatica! L'aperitivo è condivisione, conversazione, amichevolizzazione, nonché… “brindisi”.
“CON DELLA LAMIERA E UN PO' DI CARTONE REALIZZAMMO IL BICCHIERONE”.

LAPE-LLEROSSA 

free templates

L'intuizione di rappresentare i pellerossa è nata dalla fusione delle idee del Baby Consiglio e del Gruppo Junior Protezione Civile. Abbiamo scelto questa tematica perché siamo sempre stati attratti dalla cultura degli indiani, dal loro stile di vita e dal loro ambiente. Inoltre, ci hanno ispirato poiché il loro mondo pieno di colori vivaci ci aiutano a vivere la nostra adolescenza con più gioia e serenità. Abbiamo unito tutte le nostre forze, le nostre capacità per esprimere al meglio le nostre idee… lavorando con sinergia… speriamo di essere stati all'altezza dei maestosi Indios.

Fuori concorso LAPA-PA MOBILE

free templates

 

 

2°Edizione Concorso “I Lapi i Cannaluri” (2015)

LAPA-CE

free templates

La parola stessa la pace racchiude in sé un senso profondo e nobile. In punta di piedi, abbiamo provato a rappresentare il nostro desiderio di pace. In questo mondo dilaniato da guerre e abusi di potere, immaginiamo e speriamo che il futuro sia come in questo giorno, in cui esponenti politici con ideologie diverse e non per questo criticabili, gruppi integralisti che seguono la loro fede e icone della pace come Madre Teresa di Calcutta, il Dalai Lama e papa Francesco, convivono e collaborano con reciproco rispetto, poiché come disse il grande Karol Wojtyla: “la pace non può regnare tra gli uomini, se prima non regna nel cuore di ciascuno di loro”

LAPE-NITENZIARIA

free templates

Quannu riva cannaluvari / A canni i supa o tavulu ati a livari / E tutti cosi ati a lassari / Sì poi c'è ape-nitenziaria / Non aviti a rinunciari a vostra ura d'aria / Niautri passamu 'nta sta strada / Mi vi mustramu a nostra parata / A vita oggi è na galera / Sì pinsamu a tuttu chiddu chi na vota c'era / Sì campava e si vivia / Tutti 'nsemi in allegria / Sa liggi fussi bona e giusta / Pi niautri bastassi / Sulu na bella frusta / Nenti celerini, nenti cacciri e catini / Pi sta genti chi ruba sulu pi campari / Picchi a sti tempi s'avi adeguari / Semu fatti i canni e ossa / E spissu chi nostri mani ni scavamu a fossa / Ma oggi è festa e non pinsamu / A tuttu u mali chi causamu / Quannu a manu fuzzamu / Quindi priparativi a 'nchianari / Supa a lapa di briganti / Picchi tantu prima o poi a liggi ni futti (pigghia) a tutti quanti 

LAPA-GELLA

free templates

Vuole rappresentare in maniera goliardica e scherzosa, com’è d’uso nel clima carnevalesco, un passaggio epico culturale di questo paese. Negli anni '60 - '70 si passa da un'analfabetizzazione che colpiva il 95% della popolazione alla scuola per tutti. Nello stesso periodo si sostituisce il somaro, che da secoli era usato come mezzo di trasporto, alla lapa nuovo mezzo di locomozione, diventando “u paisi di lapi”

LAPA-GLIACCIA

free templates

Realizzata dall'unione del Baby Consiglio Comunale e del Gruppo Junior della Protezione Civile. Questa lapa ci porta a sorridere ed è proprio questo l'intento dei ragazzi, perché sappiamo che il sorriso è tutto quello di cui abbiamo bisogno in questo periodo; come ci insegnano molti personaggi importanti... "Non sapremo mai quanto bene possa fare un sorriso" (Madre Teresa di Calcutta) "Un giorno senza sorriso è un giorno perso" (Charlie Chaplin) "Chi sa ridere è padrone del mondo" (Giacomo Leopardi) "Chi non sorride mai non è una persona seria" (Fryderyc Franciszek Chopin) INFATTI NOI SIAMO TUTTI… PAGLIACCI!!!!!! BUON CARNEVALE A TUTTI VOI !!!!!!

LAPA-STICCIONA

free templates

Per questo secondo concorso i lapi di cannaluari il nostro gruppo vuole farvi assaporare i dolcetti preparati dalla lapa-sticciona… bravissima a deliziare i palati di tutti con i dolci siciliani tipici di carnevale: fravioli... ghiacchiri... cassata... e tante altre cose che scoprirete da soli… Buon divertimento.

LAPA-STORELLA

free templates

L'associazione Antiche Torri, quest'anno ha abbandonato il tema trasgressivo della peccatrice, per proporre lapa-storella. Figura principale è la dolcissima Heidi attorniata dai principali personaggi del cartone animato che ha appassionato e appassiona grandi e piccoli: il nonno, il pastore Peter, la dolce Clara, la severa signora Rottenmeier, il piccolo fiocco di neve, le caprette e pecorelle. Il messaggio che l'associazione vuole lanciare è legato alla semplicità, alla genuinità dei sentimenti, al rispetto della natura e al valore dei rapporti umani basati sulla solidarietà, sull'amicizia e il rispetto.